10 Most Recently Updated Pages https://www.buildingblog.bticino.it/home/rss Shows a list of the 10 most recently updated pages. Il turismo di lusso vuole la qualità e design italiani https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/il-turismo-di-lusso-vuole-la-qualita-e-design-italiani/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Buon cibo, ospitalità, cultura e design italiano sono alla base dell'Aldiana Club Calabria di Villapiana di Sibari. Il resort, con 324 camere, offre la possibilità di godere il Mar Ionio ben oltre la classica stagione estiva, una caratteristica particolarmente apprezzata dai turisti del Centro e del Nord Europa.</p> <p>“L'eccellenza del servizio e il gusto italiano affascinano questa tipologia di clientela - spiega il direttore Gennaro Greco - attratta dal brand Made in Italy”.</p> <p>Ogni minimo dettaglio è stato studiato e progettato con cura: dietro l'ambiente vacanziero e spensierato, si muove una complessa macchina organizzativa, che deve funzionare perfettamente e non essere percepita da chi sta godendo le proprie vacanze.</p> <p>Per questa ragione, confrontandosi con Luigi Zumpano, amministratore unico di Zumpano Impianti azienda incaricata dell’installazione elettrica, la direzione si è orientata verso la serie civile Living Now di BTicino. Un brand che, spiega Greco, “ci ha sempre garantito prodotti eccellenti sia in termini estetici che di affidabilità nel tempo, oltre ad essere un'azienda italiana con una visione internazionale”.</p> <p>Da ultimo, ma non meno importante, il fatto che Living Now abbia una linea davvero innovativa, capace di valorizzare il design delle camere e con la possibilità di azionare il tasto premendolo in qualunque punto.</p> <p>Tra prese, pulsanti e deviatori l'impianto è composto da oltre 20mila meccanismi. Ed eventuali problematiche funzionali o installative avrebbero provocato un ritardo nella consegna dei lavori. Zumpano conferma, però, che “la puntualità delle consegne e l'assenza di componenti difettosi ci ha permesso di completare il lavoro nei tempi previsti, senza particolari problemi, realizzando un impianto veramente bello anche dal punto di vista estetico”.</p> <p>Un risultato a cui hanno contribuito i centralini da incasso della linea Space BTicino, adatti ad essere installati anche nelle moderne camere dell'Aldiana Club, e le porte USB integrate nelle prese elettriche della serie Living Now.</p> <p>Un’eleganza che deve coniugarsi con la funzionalità delle cucine, dove vengono preparati i pranzi per 900 ospiti. In quest’area hanno trovato posto le prese industriali interbloccate BTicino, soluzioni con grado di protezione IP55, che soddisfano tutte le esigenze di alimentazione con sole tre taglie.</p> <p>700 coperture Idrobox, infine, sono state installate a protezione delle prese e degli interruttori esterni, esposti al potenziale contatto con umidità e acqua.</p> <p> </p> <p>Aldiana Club Calabria - Villapiana di Sibari (Cs)</p> <p>Estensione: 324 camere</p> <p>Committente: T&amp;D Exclusive</p> <p>Gestione: Aldiana Tour Operator</p> <p>Apertura: giugno 2019</p> <p>Impresa Costruttrice: GPGPM – Roma</p> <p>Progettazione: GPGPM – Ing. Marcello Greco – Roma/Trebisacce (CS)</p> <p>Impianti elettrici: Zumpano Impianti Cassano allo Ionio (CS)</p> <p> </p> <p><strong>Principali prodotti BTicino utilizzati:</strong></p> <p>Serie civile: Living Now</p> <p>Prese industriali e interbloccate</p> <p>Centralini da incasso: Linea Space</p> <p>Contenitori Idrobox a protezione di punti luce Livinglight</p> Wed, 20 Nov 2019 00:00:00 +0100 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/il-turismo-di-lusso-vuole-la-qualita-e-design-italiani/ Completata la missione Angola 2019 al fianco di Elettrici Senza Frontiere https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/completata-la-missione-angola-2019-al-fianco-di-elettrici-senza-frontiere/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>BTicino ha completato la Missione Angola 2019, realizzata a supporto di Elettrici Senza Frontiere Italia onlus, l’associazione che raccoglie volontari del settore elettrico per contribuire al miglioramento delle condizioni di vita nelle zone in via di sviluppo.</p> <p>Denominata: <em>“Dare luce alle mamme e ai neonati di Chiulo”</em>, la missione ha portato al rinnovamento degli impianti di distribuzione elettrica dell’Ospedale di Chiulo, che ospita fino a 300.000 persone, tramite l’installazione di un impianto fotovoltaico a terra da 50 KW che garantirà la continuità dell’erogazione di energia elettrica, fondamentale per alcune strutture come le sale operatorie. Un progetto di ingegneria ecosostenibile che comprende l’elettrificazione di tutta la struttura, la fornitura di pannelli solari fotovoltaici e un impianto di storage a batterie.</p> <p>BTicino è Sponsor Ufficiale e fornitore di prodotti della missione per iniziativa del network interno Lei@bticino, focalizzato sull’universo femminile e la diversity. La struttura ospedaliera di Chiulo è infatti specializzata nell’assistenza alla donna non solo durante il parto, ma anche per la prevenzione e cura di HIV/AIDS e tubercolosi, e il recupero di bambini malnutriti. BTicino ha messo a disposizione un quadro elettrico generale e 1.250 componenti elettrici per il rinnovo dell’impianto.</p> <p><em>“Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo importante progetto che aumenterà l’efficienza dell’Ospedale di Chiulo e permetterà a sempre più donne e bambini di poter accedere a servizi sanitari adeguati</em>”, afferma Franco Villani, Presidente e Amministratore Delegato di BTicino. <em>“BTicino è partner di Elettrici Senza Frontiere sin dall’anno della sua fondazione, ha fornito il suo supporto anche in Congo e Kenya, contribuendo all’obiettivo di garantire l’accesso a servizi elettrici affidabili a Paesi più svantaggiati”.</em></p> <p>‘Medici con l’Africa Cuamm’ è l’ONG di riferimento della missione. Tra i partecipanti all’iniziativa figurano: Enel Green Power e Prysmian Group come fornitori di prodotti; Work System per la componentistica; la Provincia Autonoma di Trento come supporto istituzionale.</p> <p>Nata nel 2015, sul modello della ONG francese Electriciens sans frontières, con la quale collabora strettamente, Elettrici Senza Frontiere riunisce professionisti del settore elettrico con l’obiettivo di realizzare soluzioni sostenibili, sicure e a costo contenuto per l’accesso ad elettricità e acqua, come leve di sviluppo per i Paesi che ne sono ancora privi.</p> Wed, 13 Nov 2019 00:00:00 +0100 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/completata-la-missione-angola-2019-al-fianco-di-elettrici-senza-frontiere/ Bticino e Fidec insieme per il futuro del nostro Paese https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/bticino-e-fidec-insieme-per-il-futuro-del-nostro-paese/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Per il secondo anno di fila BTicino partecipa attivamente all’edizione 2019 di FIDEC, il forum italiano delle costruzioni, in cui i principali attori della filiera edilizia si racconteranno con le loro esperienze pregresse dando vita ad una rete connessa di competenze e opinioni.</p> <p>A differenza dello scorso anno, questa edizione, con il lancio del tema “Vivi l’esperienza del futuro”, punta maggiormente alla concretizzazione di idee e pensieri di imprenditori visionari che hanno a cuore la trasformazione e la crescita del nostro Paese.</p> <p>In questo contesto, Bticino offre il suo contributo nel disegnare, a più mani, un progetto concreto capace di ridare speranza al prossimo futuro e avviare al cambiamento.</p> <p>Ingresso gratuito previa iscrizione on line sul sito Fidec: <a href="http://www.fidec.info/" target="_blank"><span style="text-decoration: underline;"><strong>http://www.fidec.info/</strong></span></a></p> <p>La partecipazione all’evento permette di  ricevere crediti formativi professionali.</p> <p><br/>L’appuntamento è organizzato per il 19 e 20 Novembre 2019 presso Palazzo del Ghiaccio, Milano.</p> Thu, 17 Oct 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/bticino-e-fidec-insieme-per-il-futuro-del-nostro-paese/ BTicino è protagonista dell’ospitalità a Rimini con 2 eventi. https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/bticino-e-protagonista-dell-ospitalita-a-rimini-con-2-eventi/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p><strong>L’8 Ottobre al Palacongressi di Rimini sarà di scena dell’Hospitality Day</strong>. Punto di riferimento per tutti gli operatori del settore ospitalità che vogliono aggiornare le proprie competenze si articola su 160 seminari in 20 sale a cui partecipano oltre 5.000 iscritti.</p> <p>BTicino sarà presente con un proprio stand che permetterà agli operatori presenti alla giornata di formazione, per la maggioranza proprietari e gestori di strutture alberghiere, di apprezzare il vantaggi della sua offerta di soluzioni per l’ospitalità.</p> <p><strong>Dal 7 all’11 di ottobre, nel Quartiere Fieristico si terrà invece la 68° edizione del SIA, Hospitality Design. </strong>SIA è la vetrina più completa in Italia per il comparto dell’ospitalità: dall’interior design all’oggettistica, dai servizi per hotel alle tecnologie, dalle forniture e accessori ai prodotti cosmetici, dall’arredo outdoor fino alla progettazione. Ogni anno oltre 16.000 operatori professionali, general manager, proprietari di hotel, decision maker di catene internazionali e strutture ricettive, progettisti partecipano al SIA per trovare nuove idee e soluzioni per il proprio business.</p> <p>In questa edizione del SIA, BTicino sarà presente all’interno del <strong>grande stand tematico T4TH, Technology for Tourism &amp; Hospitality</strong>, insieme ad altri prestigiosi attori nel mondo dell’hotelerie che propongono sistemi tecnologici avanzati e di valore.</p> <p>In ambedue le manifestazioni BTicino sarà presente con pareti e pannelli funzionanti dedicati a:</p> <ul><li>le nuove funzionalità del <strong>sistema di gestione alberghiero</strong>, l’Hotel Management System, basata su badge RFID e, da oggi, anche su QR Code,</li> <li>l’offerta <strong>di comandi “premium” con interfacce touch</strong> progettate specificatamente per il mondo dell’ospitalità </li> <li>linea <strong>di comandi Living Now</strong>,</li> <li>al SIA saranno presentate anche <strong>colonnine di ricarica per veicoli elettrici della linea Green_Up</strong></li> </ul><p><em>8/10                Hospitality Day - Palacongressi Rimini -  BTicino stand 43 – </em><a href="http://www.hospitalityday.it/" target="_blank"><em>www.hospitalityday.it</em></a></p> <p><em>9-11/10          SIA- Hospitality Design – Rimini Fiera – BTicino stand B1- T4TH Technology for Tourism&amp; Hospitality – </em><a href="http://www.siaexpo.it/" target="_blank"><em>www.siaexpo.it</em></a></p> Tue, 01 Oct 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/bticino-e-protagonista-dell-ospitalita-a-rimini-con-2-eventi/ Se non li misuri, non puoi risparmiare https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/se-non-li-misuri-non-puoi-risparmiare/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Artelia, multinazionale francese che tra le sue Business Unit ha costituito una Esco, è una delle aziende di riferimento nell’ambito dell’efficienza energetica e dell’Energy Management. Una competenza maturata in centinaia di installazioni in ambito civile e industriale.</p> <p>Nell’intervista l’ing. Fabrizio Terenzi, a capo di questa Business Unit, racconta come, in Italia, meno delle metà dei soggetti obbligati abbia attualmente installato adeguati strumenti di misura.</p> <p>Un ritardo notevole, che espone a sanzioni quanti non saranno in regola entro la fine di quest’anno, ma soprattutto ad una grave perdita economica. Il corretto monitoraggio è infatti alla base di qualunque attività di ottimizzazione e gestione dei consumi, con sprechi tipicamente compresi tra il 5 ed il 10% della spesa energetica. Questo significa, all’atto pratico, poter rientrare dell’investimento in ottimizzazione in meno di due anni. Troppe aziende, al contrario, preferiscono assegnare la priorità ad altri interventi. Per questa ragione i consulenti di Artelia affiancano spesso i clienti già dall’identificazione dei bandi e dei contributi pubblici che permettono di investire in efficienza senza anticipare capitali significativi.</p> <p>Lo stesso Terenzi, però, sottolinea come non sia sufficiente possedere generici strumenti, ma occorra individuare correttamente i punti di misura e, attraverso strumenti opportuni, monitorare costantemente i valori. Gli specialisti di Artelia coniugano così competenza ed esperienza, ma hanno anche scelto di adottare prodotti che permettano di operare, con professionalità e affidabilità, nelle realtà più svariate. Da qui la decisione di impiegare soluzioni BTicino che oltre all’affidabilità, sono in grado di dialogare e interfacciarsi con tutti i più diffusi strumenti di misura presenti sul mercato.</p> <p>La compatibilità della piattaforma BTicino si rivela vincente soprattutto in ambito industriale, dove alcuni impianti devono necessariamente utilizzare strumentazione specifica, sviluppata da aziende terze. Inoltre la facilità di installazione permette l’attivazione senza interrompere gli impianti, realizzando poi configurazione e monitoraggio anche da remoto. È così possibile intervenire in tempo reale, ma anche definire calendari automatici di disattivazione di alcune linee. Una serie di report dettagliati rende poi possibile individuare gli interventi necessari al contenimento dei costi energetici.</p> Thu, 26 Sep 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/se-non-li-misuri-non-puoi-risparmiare/ Che cos’è il bonus domotica 2019 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/che-cos-e-il-bonus-domotica-2019/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Il bonus domotica permette di ottenere detrazioni fiscali del 65% della spesa sostenuta, è stato confermato con la legge di bilancio 2019.</p> <p>Il <strong>bonus domotica 2019</strong> è una delle misure di <strong>agevolazione fiscale</strong> presenti nell’Ecobonus 2019 licenziato dal Parlamento il 30 dicembre 2018.<br/> Parte integrante della Legge di Bilancio 2019, il bonus domotica consente di <strong>scaricare parte delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi smart</strong> (non tutti, come vedremo nei paragrafi successivi), per la loro installazione e per la progettazione degli impianti. L’obiettivo del Governo è quello di favorire la diffusione della domotica, trasformato le abitazioni italiane in smart home e accelerando, così, la riduzione dei consumi energetici domestici.<br/> Vediamo insieme <strong>come funziona il bonus domotica 2019</strong>, cosa si può acquistare e chi può fare richiesta.</p> <p><strong>Bonus domotica 2019, cos’è e come funziona?</strong><br/> Il bonus domotica 2019 si concretizza in uno sgravio fiscale che consente di detrarre dalla dichiarazione IRPEF o IRES il 65% delle spese sostenute per l’acquisto, installazione e progettazione degli impianti domotici domestici.<br/> Come per gli altri interventi previsti nell’ecobonus 2019 (come il bonus condizionatori o il bonus pannelli solari), per poter usufruire delle agevolazioni fiscali sarà farsi rilasciare fattura o ricevuta fiscale nella quale sia specificata la natura dell’intervento. Di fatto, l’unico metodo di pagamento accettato è il bonifico (sia bancario sia postale, anche fatto online) nel quale deve essere specificato la tipologia di intervento, nome e codice fiscale della persona che godrà dello sgravio, nome e partita IVA della ditta che effettua i lavori.<br/> Per poter usufruire del bonus sarà sufficiente allegare alla dichiarazione dei redditi (modello Unico o 730 non fa differenza) tutta la documentazione attestante l’intervento. Il bonus deve poi essere diviso in 10 rate annuali di pari importo.</p> <p><strong>Cosa possiamo acquistare con il bonus domotica 2019?</strong></p> <p>Come accennato in precedenza, <strong>il bonus domotica 2019 non riguarda tutti i dispositivi</strong> smart oggi in commercio. In particolare, è possibile detrarre dalla dichiarazione IRPEF solamente quegli strumenti che consentano di abbattere i consumi energetici dell’abitazione e, in questo modo, risparmiare sulla bolletta della corrente e del gas.<br/> Come specificato nella <strong><span style="text-decoration: underline;"><a href="https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/AI+guide+italiano/Agevolazioni+fiscali+per+risparmio+energetico+it/Guida_Agevolazioni_Risparmio_Energetico.pdf">guida sull’Ecobonus 2019 realizzata dall’Agenzia delle Entrate</a></span></strong>, gli <strong>interventi ammissibili</strong> riguardano i “dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione dei vari locali dell’abitazione, finalizzati ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento più efficiente degli impianti e quindi risparmiare.</p> <p>Nello specifico, <strong>con il bonus domotica 2019</strong> <strong>si possono comprare</strong> dispositivi che:</p> <p>- Consentono l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto<br/> - Indicano, attraverso dispositivi multimediali, i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati<br/> - Mostrano le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti.</p> <p><strong>Chi può richiedere il bonus domotica 2019?</strong></p> <p><strong>Possono usufruire del bonus con lo sgravio fiscale</strong> del 65%:</p> <p><strong>- Persone fisiche</strong> (i titolari di un diritto reale sull’immobile; i condomini per le parti in comune dell’immobile, gli inquilini, chi ha in comodato d’uso un immobile)<br/><strong>- Contribuenti</strong> che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali)<br/><strong>- Associazioni</strong> tra professionisti<br/><strong>- Enti pubblici e privati</strong> che non svolgono attività commerciale.</p> <p>Il bonus domotica, ricordiamo, <strong>può essere richiesto da tutti i contribuenti</strong>, sia residenti in Italia sia residenti all’estero, che possiedono a qualunque titolo l’immobile oggetto dell’intervento.</p> <p>BTicino  offre numerevoli prodotti e soluzioni per la progettazione e la realizzazione di edifici residenziali smart.<br/> Proponiamo soluzioni integrate per il comfort, la sicurezza, la comunicazione ed il risparmio energetico.</p> <p> </p> <p><strong>Scopri le soluzioni ed i prodotti per la casa Smart:</strong><strong><br/></strong><span style="text-decoration: underline;"><a href="https://professionisti.bticino.it/soluzioni/casa-impianto-tradizionale/">https://professionisti.bticino.it/soluzioni/casa-impianto-tradizionale/</a></span></p> <p><strong>Scopri i prodotti per la casa domotica:</strong><br/><span style="text-decoration: underline;"><a href="https://professionisti.bticino.it/soluzioni/casa-domotica/">https://professionisti.bticino.it/soluzioni/casa-domotica/</a></span></p> Wed, 24 Jul 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/che-cos-e-il-bonus-domotica-2019/ Nasce lo Smart Metering Group di Anie https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/nasce-lo-smart-metering-group-di-anie/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Lo smart metering più che una tecnologia è una vera e propria filosofia: un approccio alla misura e alla connettività (trasmissione a distanza del dato di consumo d’utenza) di tipo moderno, basato sull’innovazione tecnologica e sul progresso della ricerca in campo metrologico.</p> <p>Nel settore dei contatori d’utenza l’innovazione si concretizza anche attraverso l’affermazione delle tecniche di misura statiche e della natura digitale del misuratore stesso. Un contatore intelligente di tipo elettronico, nativo digitale, vuole assicurare tra le migliori prestazioni di misura (e soprattutto il loro mantenimento nel tempo, la cosiddetta stabilità), in quanto il principio di misura statico di per sé riduce fortemente (se non annulla del tutto) il decadimento prestazionale nel tempo. Si potrebbe affermare che un misuratore statico non “invecchia”, mantiene inalterate nel tempo le sue performance.</p> <p>Come tutte le novità, anche i contatori elettronici smart hanno bisogno di un adeguato sostegno, sia per diffondere e divulgare l’innovazione, sia per fornire quel necessario supporto tecnico e conoscitivo che ne consente l’accettazione e l’apprezzamento da parte del mercato.</p> <p>Per favorire lo scambio di informazioni tecniche e per ridurre quel naturale ritardo temporale tra lo sviluppo delle nuove tecnologie di misura e la loro diffusione, Anie ha dato vita ad un Comitato Tecnico Scientifico dedicato.</p> <p>La cultura e il rispetto della misura, in particolare, rendono disponibili e alla portata di tutti i benefici delle cosiddette best available technologies (BAT), contemplando le esigenze dei consumatori (tutela della fede pubblica) e contribuendo allo sviluppo industriale.</p> <p>“Il principio di misura statico rappresenta un’importante conquista in termini di modernità e di evoluzione dei sistemi di misura” ha sottolineato Vincenzo Quintani, a capo dello Smart Metering Group. “Sono convinto che nel futuro questa innovativa soluzione rappresenterà lo strumento ideale per la creazione di strutture sempre più smart e tecnologicamente avanzate.” E infine il Professor Furio Cascetta, coordinatore del CTS: “Per questa ragione abbiamo deciso di dare vita al nostro Comitato Tecnico Scientifico che vuole essere un tavolo di lavoro aperto, collaborativo e costruttivo e un veicolo con il quale diffondere una cultura metrologica a beneficio dell’intero Sistema Paese”.</p> <p> </p> <p><strong>Link esterni</strong></p> <p><a href="https://smg-anie.it/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Scopri lo Smart Metering Group di Anie</span></strong></a></p> <p><a href="https://www.arera.it/atlante/index.htm" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Risposte alle domande sulla liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica</span></strong></a></p> <p><a href="http://www.professionisti.bticino.it/libraries/cataloghi/INTERLINK_OFFICE___SISTEMI_DI_DISTRIBUZIONE_PER_UFFICI.pdf" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Le soluzioni BTicino per risparmiare</span></strong></a></p> <p><strong><br/>Link interni:</strong></p> <p><a href="http://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/favorire-lo-smart-metering-per-promuovere-efficienza/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Favorire lo Smart metering per promuovere efficienza</span></strong></a></p> <p><a href="http://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/enel-open-meter-e-arrivato-il-contatore-di-nuova-generazione/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Enel Open Meter: è arrivato il contatore di nuova generazione</span></strong></a></p> <p><a href="http://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/integrazione-piano-contatori-2g/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Integrazione Piano Contatori 2G</span></strong></a></p> <p><a href="http://www.buildingblog.it/archivio-post/i-contatori-devono-essere-certificati/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">I contatori devono essere certificati</span></strong></a></p> <p> </p> Wed, 17 Jul 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/nasce-lo-smart-metering-group-di-anie/ Industrial Machinery NFPA 79, nuove norme per il sezionamento https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/industrial-machinery-nfpa-79-nuove-norme-per-il-sezionamento/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>É stata pubblicata, l'edizione 2018 dell’Industrial Machinery NFPA 79, ovvero lo standard elettrico per la sicurezza del bordo macchina in USA. Si tratta di una norma importante per gli Oem che esportano Oltreoceano. La nuova norma, infatti, ha molti punti in comune con la IEC 60204-1, poiché dal 2002 i due Enti condividono una serie di prescrizioni. Alcuni aspetti, però, rimangono decisamente discordanti, a partire dal fatto che, secondo la NFPA 79, i cavi con isolamento di classe 2 non offrono un vantaggio nei criteri per la messa a terra delle parti metalliche.</p> <p>La NFPA 79, di contro, ammette l'impiego dei cavi Recognized nel bordo macchina, anche se impone che non entrino in contatto con elementi del “building”, una caratteristica che le farebbe ricadere nella NFPA 70.</p> <p>Un altro aspetto interessante, riguarda il capitolo 5, dove la frase “Incoming Supply Circuit Conductor Terminations and Devices for disconnecting and Removing Power” è stata trasformata in “Disconnecting Means”. Una scelta che porta l'attenzione sugli aspetti di sezionamento delle alimentazioni all’equipaggiamento elettrico delle macchine.</p> <p>Altre novità importanti sono legate all'obbligo di interbloccare le porte del quadro. Sempre per quanto riguarda il quadro, quando sono presenti altri sezionatori che possono essere confusi con quello generale, è necessario apporre la scritta “machine supply circuit disconnect”.</p> <p>Da sottolineare, inoltre, che quando il sezionatore generale è esterno al quadro, è necessario indicarne la posizione.</p> <p> </p> <p><strong>Link esterni:</strong></p> <p><a href="https://www.nfpa.org/codes-and-standards/all-codes-and-standards/list-of-codes-and-standards/detail?code=79" target="_blank"><span style="text-decoration: underline;"><strong>Scopri Industrial Machinery NFPA 79</strong></span></a></p> <p><a href="https://catalogo.bticino.it/prbt/bticino/sistemi-per-edifici-residenziali/matix/prese-di-corrente%2C-usb-e-speciali/prese-standard-americano" target="_blank"><span style="text-decoration: underline;"><strong>Scopri le prese per il mercato americano</strong></span></a></p> <p> </p> <p><strong>Link interni:</strong></p> <p><a href="https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/seminari-cei-2018-norme-e-tecnologie-4-0/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Seminari CEI 2018: norme e tecnologie 4.0</span></strong></a></p> <p><a href="https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/energia-stabilizzata-nel-data-center/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Energia stabilizzata nel Data Center</span></strong></a></p> <p><a href="https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/stop-and-go-un-salvavita-intelligente/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Stop&amp;Go: un Salvavita intelligente</span></strong></a></p> <p><a href="https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/industriale-come-lavare-cinque-milioni-di-lenzuola-fg/" target="_blank"><strong><span style="text-decoration: underline;">Industriale: Come lavare cinque milioni di lenzuola</span></strong></a></p> <p><strong><span style="text-decoration: underline;"><a href="https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/industriale-bticino-raffresca-i-motori-di-fca/" target="_blank">Industriale: BTicino raffresca i motori di FCA </a></span></strong></p> Mon, 01 Jul 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/industrial-machinery-nfpa-79-nuove-norme-per-il-sezionamento/ La missione Angola 2019 è entrata nel vivo! https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/la-missione-angola-2019-e-entrata-nel-vivo/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Con la sostituzione del quadro elettrico generale e del quadro elettrico della chirurgia, sono stati completati i primi interventi di rinnovo degli impianti elettrici dell’Ospedale di Chiulo, Angola, Missione Elettrici senza Frontiere Italia.</p> <p>Scopri di più: <a href="http://www.elettricisenzafrontiere.org/news/aggiornamenti-sulla-missione-angola-2019/"><span style="text-decoration: underline;"><strong>http://www.elettricisenzafrontiere.org/news/aggiornamenti-sulla-missione-angola-2019/</strong></span></a></p> <p>Guarda il video: <a style="font-weight: bold; text-decoration-line: underline;" href="https://www.youtube.com/watch?v=nOgpSnefnoY&amp;feature=youtu.be">https://www.youtube.com/watch?v=nOgpSnefnoY&amp;feature=youtu.be</a></p> Mon, 24 Jun 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/la-missione-angola-2019-e-entrata-nel-vivo/ Tutto è più semplice nella casa domotica con la tecnologia IFTTT https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/tutto-e-piu-semplice-nella-casa-domotica-con-la-tecnologia-ifttt/?utm_source=Bitmat%26utm_campaign=Bitmat%26utm_medium=feed <p>Oggi siamo spesso circondati da dispositivi ed elettrodomestici intelligenti (serrature elettroniche, termostati, lampadine, lavatrici, ecc.) e da servizi web gratuiti (Gmail, Calendar, Twitter, Flickr, ecc.) che tuttavia non sono normalmente in grado di comunicare fra loro. La tecnologia IFTTT (IF This Then That, ossia Se capita questo allora fai quello) permette di risolvere il problema in modo semplice ed efficiente grazie a semplici "ricette" (o applet).</p> <p>Le applet sono delle catene di semplici istruzioni condizionali, in parte già disponibili sul sito <a href="http://ifttt.com" target="_blank"><span style="text-decoration: underline;"><strong>IFTTT</strong></span></a> e in parte creabili dall’utente in base alle sue esigenze. Per esempio, un’applet potrebbe essere “Se la porta di casa viene aperta dopo le 22, accendere la luce in soggiorno”, oppure “Se è prevista un’interruzione di corrente giovedì 15 novembre dalle 16 alle 18, non accendere la lavatrice fra le 15 e le 18”, e così via. Il sistema IFTTT, a cui ci si può registrare gratuitamente, ricorderà le nostre istruzioni e gestirà i nostri dispositivi/elettrodomestici/servizi web di conseguenza.</p> <p>Perché l’acronimo IFTTT? Perché, in sostanza, un’applet viene attivata dalle variazioni che si verificano all’interno di servizi web come, appunto, Gmail, Facebook, Telegram, Instagram o Pinterest.</p> <p>Oltre all’applicazione basata su web, il servizio IFTTT è disponibile anche su iOS e Android.</p> <p>Grazie a una piattaforma gratuita, accessibile sul sito IFTTT, ciascuno di noi può creare nuove applet basate su Facebook, Twitter, Dropbox, Evernote, Nest, Fitbit, Amazon Alexa, Gmail, oppure utilizzare gratuitamentele milioni di applet già disponibili, pubblicate dal’enorme comunità di utenti IFTTT.</p> <p>Vediamo ancora due esempi: un’applet può sincronizzare Amazon Alexa con il nostro Google Calendar, in modo che Alexa esegua in certe date od orari le attività previste. Oppure, tramite Google Assistant, possiamo creare eventi nel nostro iPhone Calendar.</p> <p>Le due parti di ogni ricetta (condizioni e azioni) possono naturalmente essere multiple. Per esempio, possiamo decidere di aprire automaticamente la porta di casa solo se (condizioni) piove, arriviamo dopo le 20 e in casa non c’è nessuno. Oppure, in caso di pioggia possiamo (azioni) accendere la luce sulle scale, chiudere la finestra della cucina e richiamare sullo smartphone le previsioni del tempo.</p> <p>In pratica, quindi, si deve procedere nel modo seguente: si crea un account gratuito sul sito <a href="http://ifttt.com" target="_blank"><span style="text-decoration: underline;"><strong>IFTTT</strong></span></a>; si naviga nel sito IFTTT per cercare le applet che interessano; si clicca su ciascuna applet per attivarla; ci si collega ai servizi utilizzati dalle applet. Oggi, i servizi IFTTT sono innumerevoli e crescono continuamente, il limite è solo la fantasia.</p> Fri, 21 Jun 2019 00:00:00 +0200 https://www.buildingblog.bticino.it/archivio-post/tutto-e-piu-semplice-nella-casa-domotica-con-la-tecnologia-ifttt/